Vibo Valentia
 

Alta Velocità, la giunta Limardo approva una delibera: “Stazione di Vibo-Pizzo fermata strategica”

La Giunta comunale di Vibo Valentia ha approvato una delibera che in impegna l'esecutivo cittadino a "mettere in atto tutte le azioni ritenute opportune e necessarie" affinché l'Alta velocità includa anche il territorio vibonese.

Nella delibera si legge:

"Ritenuto

-che la stazione ferroviaria di VIBO-PIZZO rappresenta la naturale porta di accesso alla Città di Vibo Valentia, al vasto territorio delle Serre, alla Costa degli Dei, al Porto di Vibo Marina e, con esso, alla Sicilia e ai collegamenti con le Isole Eolie;
-che l'Alta Velocità a Vibo Pizzo sarebbe un ulteriore e indispensabile passo avanti per far uscire la Provincia di Vibo Valentia dal cronico isolamento, sia stradale sia ferroviario, in cui si trova da decenni. Una situazione che di fatto ha limitato lo sviluppo territoriale e crea enormi disagi per chi viaggia.
-Che si tratta di cogliere una storica occasione di crescita economica condivisa anche con la vicina Regione Sicilia e le Isole Eolie che avrebbe grande ricaduta positiva sullo sviluppo turistico e quindi occupazionale dei territori.

Per tutte queste ragioni, ad unanimità di voti

DELIBERA
- di mettere in atto tutte le azioni ritenute opportune e necessarie per il raggiungimento dell'obiettivo di cui in premessa sensibilizzando la Regione Calabria, il Ministero delle Infrastrutture e la Deputazione Nazionale e Regionale ;
- di coinvolgere le altre istituzioni comunali del territorio mediante un incontro o una conferenza aperta che veda anche la presenza e la partecipazione delle forze economiche e sociali e di tutte le associazioni;
-di riferire il prima possibile, in sede di Consiglio Comunale circa le azioni intraprese e delle risposte fornite alla amministrazione;
- di convocare celermente un Consiglio Comunale congiunto con i Consigli Comunali della costa e con quello di Lipari interessati alla fermata ferroviaria di Vibo Pizzo".