Vibo Valentia
 

Nicotera (VV), Macrì (Lega): “Riscaldamenti zero, ordinanze ‘fresche’ e facili”

"Ennesima ordinanza quella emanata dal Sindaco Marasco nella giornata odierna, che ha il sapore di tutela personale più che di tutela degli studenti nicoteresi.

Una situazione non più tollerabile quella del problema riguardante il non funzionamento dei riscaldamenti nella struttura della scuola elementare!

Non si può andare avanti con la chiusura ad oltranza della scuola, ma bisogna risolvere il problema con la massima urgenza. Oltretutto la primavera è ancora lontana e i piccoli alunni non possono soffrire il freddo, chi ha realizzato gli impianti o chi per loro, provvedano a inoltrare la documentazione di idoneità degli impianti, perché è quella che sembra manchi, affinché la società che gestisce il collegamento del gas metano mandi avanti la pratica che ormai è ferma dal novembre 2019. Inoltre i bambini rischiano di arrivare a fine anno con lacune dovute al protrarsi delle ordinanze di chiusura che arriveranno se il problema persiste.

Disagio anche per gli insegnanti che si troveranno con programmi svolti in parte a fine anno, visti i giorni di possibile vacanza forzata.

Il mio vuole essere un sollecito al Sindaco e all'assessore competente, che facciano al più presto le dovute verifiche e avviino le procedure necessarie per il completamento dei lavori di collegamento dell'impianto alla linea del gas.

Non ci sono scusanti e sarà mio dovere informare e chiedere un intervento superiore al prefetto di Vibo Valentia per la risoluzione della grave carenza di servizi scolastici di cui soffre la nostra città". Lo afferma Antonio Macrì, consigliere Lega Salvini Premier Nicotera e coordinatore provinciale Lega Giovani.