Vibo Valentia
 

Vibo, lunedì e martedì il festival "L'incanto della T.E.R.R.A."

Lunedì 25 e Martedì 26 novembre 2019 presso il Sistema Bibliotecario Vibonese si svolgerà il festival "L'incanto Della T.E.R.R.A.". Il Progetto T.E.R.R.A. talenti empowerment risorse e rete per gli adolescenti - selezionato da impresa sociale con i bambini nell'ambito del fondo per il contrasto della povertà educativa - bando adolescenza 2016", è finalizzato a prevenire le problematiche legate alla dispersione scolastica e povertà educativa, attraverso contesti scolastici e di comunità nei quali l'Associazione "Insieme Verso Nuovi Orizzonti" ne è capofila e opera con sedi proprie, insieme ad un partenariato di ben 32 enti del terzo settore. "T.E.R.R.A." mette in rete 6 Regioni (Lazio, Calabria, Puglia, Abruzzo, Toscana e Lombardia), e 18 Istituti scolastici. Tutti i territori coinvolti sono attraversati da crisi e trasformazioni socioeconomiche, strutturali e demografiche, con un sistema socioeducativo e culturale che fatica a prevenire la dispersione scolastica. Il modello di intervento prevede la realizzazione di 8 "Officine": T.E.R.R.A. che progetta, T.E.R.R.A. che crea e ricorda, T.E.R.R.A. che suona, T.E.R.R.A. che si muove, T.E.R.R.A. che emoziona, T.E.R.R.A. che incanta, T.E.R.R.A. che stimola, T.E.R.R.A. che rielabora. Le Officine, saranno realmente luoghi e spazi di sperimentazione per stimolare nei giovani il talento, le competenze, le capacità, la loro intelligenza emotiva, la loro intraprendenza, fino al grande evento finale: il Festival annuale. Il progetto intende sperimentare un modello di inclusione sociale e contrasto della povertà educativa con l'obbiettivo di integrare la partecipazione attiva della cittadinanza alla solidarietà sociale. In Calabria si avvale della cooperazione del Sistema Bibliotecario Vibonese e delle associazioni Officine Psicologiche e Mnemosyne. Gli istituti scolastici coinvolti sono: Liceo Statale "Vito Capialbi", Liceo Scientifico Statale "Giuseppe Berto" e Istituto Comprensivo Statale "Amerigo Vespucci". Per i genitori sono previsti spazi di counseling, sportelli di ascolto, formazione costante e interazione con i loro figli in spazi di condivisione.
Si comincia il 25 novembre alle ore 9,30 con l'apertura lavori presso l'Auditorium con il convegno "Fare rete: comunità educativa e contrasto alla dispersione scolastica." Sono previsti i seguenti interventi: Maria Limardo Sindaco di Vibo Valentia, Antonello Scalamandré dirigente scolastico Liceo Capialbi, Maria Salvia dirigente scolastica Istituto comprensivo Amerigo Vespucci, Caterina Calabrese dirigente scolastico Liceo scientifico Giuseppe Berto.

A seguire presentazione del Progetto T.E.R.R.A. a cura di Fabrizio Di Stante associazione Nuovi Orizzonti, coordinatore regionale del progetto. Arricchiranno il confronto gli interventi dei partner e le testimonianze dei ragazzi delle Officine dei seguenti partner: Gilberto Floriani Sistema Bibliotecario Vibonese, Riccardo Paduano Associazione Officine Psicologiche, Cristiana La Serra Associazione Mnemosyne. Contemporaneamente, dalle 9,30, le diverse sale della struttura ospiteranno workshop delle Officine che vedranno i ragazzi delle scuole protagonisti delle attività. Nella "Sala Colonne" si svolgeranno i Workshop T.E.R.R.A. che crea, e T.E.R.R.A che incanta, a partire dalle 11,45 presso l'Auditorium ci sarà la performance T.E.R.R.A che emoziona, per poi lasciare la scena ad uno spazio espositivo con gli elaborati dei ragazzi delle Officine: un incontro con i ragazzi che le hanno animate. Il 26 Novembre si riparte dalle 9,30 presso l'Auditorium con un'altra performance: "T.E.R.R.A. che incanta" fino alle ore 11, quando si esibiranno i ragazzi dell'officina T.E.R.R.A. che si muove. Contemporaneamente nella "Sala Trecento" appuntamento con il workshop T.E.R.R.A. che progetta, e nella "Sala Colonne" T.E.R.R.A. che suona. Un movimento continuo animerà queste giornate con spettacoli, animazioni video e ragazzi protagonisti, fino alle ore 12,30 ora in cui verrà consegnato il Premio l'Incanto della T.E.R.R.A. a Giancarlo Colloca. Un momento conviviale chiuderà la giornata e l'evento per dare lo start al nuovo anno di progetto T.E.R.R.A.