Reggio Calabria
 

Ecco l’iniziativa "Liberi di scegliere" e le esperienze lavorative di Riverto di Bella e Ottavio Sferlazza

Il Liceo Alvaro di Palmi è tornato in rete con un'altra iniziativa vincente. Dopo la DaD e il Webinar del Salone dello Studente, la Dirigente Pasqualina Zaccheria ha confermato anche l'appuntamento con Roberto Di Bella e il suo testo "Liberi di scegliere". Roberto Di Bella è, infatti, il Presidente del Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria ma anche l'autore di un testo che racconta venticinque anni di attività attorno ai minori vittime del fenomeno criminale. L'Associazione culturale Biesse, che opera per il bene sociale, è stata rappresentata dalla presidentessa Bruna Siviglia mentre Giuseppina Garreffa ha partecipato in qualità di Direttore dell'Ufficio USSM di Reggio Calabria. Il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Palmi Ottavio Sferlazza ha confermato la presenza della magistratura nelle scuole come doverosa. "È importante vivere da uomini liberi, soprattutto liberi da debiti di riconoscenza". Il ciclo, solo momentaneamente concluso, soddisfa Di Bella per l'effetto culturale donato all'attività e la Dirigente Zaccheria per il legame delle coscienze stretto tra la scuola e le famiglie. Insieme, appunto, si può pensare di trasformare le coscienze e ridare il sorriso anche ai ragazzi che, per svariate ragioni, lo hanno perso o forse non lo hanno mai avuto. Il passaporto per la legalità può donare il sorriso, vale la pena provarci".