Reggio Calabria
 

Villa San Giovanni: online bando per l'individuazione dei nuclei familiari beneficiari della misura di emergenza Covid-19

«È disponibile on line, sul sito del Comune di Villa San Giovanni, il bando per l'individuazione dei nuclei familiari beneficiari della misura di emergenza Covid-19 per l'erogazione di buoni spesa per l'acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità».

A renderlo noto è il sindaco f.f. Maria Grazia Richichi che comunica come «grazie al lavoro di tutta l'amministrazione, in sinergia con la minoranza, gli uffici e il terzo settore, abbiamo già predisposto tutto affinchè già da oggi le famiglie in difficoltà possano richiedere questo beneficio. La nostra comunità ha già dimostrato di essere solidale e presente per chi versa in condizioni di bisogno mettendo in atto diverse attività di supporto. Questo sostegno aiuterà tanti nostri concittadini in un momento di emergenza che sta mettendo a dura prova l'intero paese. Per questo chiedo a tutti di avere rispetto delle regole imposte e di essere responsabili verso chi ne ha più bisogno».

Nell'avviso si intendono per "generi di prima necessità" i prodotti alimentari, per l'igiene personale - ivi compresi pannolini, pannoloni, assorbenti – e prodotti per l'igiene della casa.

Il buono spesa è assegnato una tantum e l'importo è determinato come segue:

- nuclei fino a due persone 150 euro

- nuclei da 3 a 4 persone 350 euro

- nuclei con 5 o più persone 450 euro

Possono accedere al beneficio del "buono spesa" tutti coloro che a causa delle misure di prevenzione epidemiologica, di cui al decreto del 23 febbraio 2020, n. 6, convertito, con modificazioni, dalla legge, 5 marzo 2020, n. 13 recante "Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19", abbiano perso la capacità reddituale.

Il presente avviso è volto alla concessione del buono spesa privilegiando la condizione familiare secondo l'ordine di priorità̀ così elencato:

a) Nuclei familiari più̀ esposti agli effetti economici derivanti dall'emergenza epidemiologica da virus COVID-19 (presenza di soggetti impossibilitati a percepire reddito a causa della positività̀);

b) Nuclei familiari in cui vi siano dei componenti a cui non è stato rinnovato il contratto, che non hanno la possibilità̀ di accedere agli ammortizzatori sociali, oppure lavoratori senza regolare contratto;

c) Disoccupati di lunga durata;

d) Persone senza fissa dimora;

e) Nuclei familiari monoreddito il cui titolare ha richiesto trattamento di sostegno al reddito ai sensi del DL 18/2020 o il cui datore di lavoro abbia sospeso e/o ridotto l'orario di lavoro per cause non riconducibili a responsabilità̀ del lavoratore;

f) Nuclei familiari, di cui facciano parte minori, che si trovano in situazioni economiche tali da non poter soddisfare i bisogni primari dei minori;

g) Soggetti che si trovino nella condizione di povertà̀ al di sotto dell'indice ISTAT pari a 564,00 euro;

h) Presenza nel nucleo familiare di disabilità permanenti associate a disagio economico;

i) Nuclei familiari con situazioni di patologie e/o vulnerabilità̀ che determinano una situazione di disagio economico.

j) Persone in carico ai servizi sociali che si trovano in situazione di difficoltà economica.

Qualora dall'istruttoria delle pratiche pervenute entro l'8 aprile 2020 non fosse esaurito l'importo concesso al Comune di Villa San Giovanni per la concessione del buono spesa, si procederà̀ alla riapertura dei termini e verranno considerate, oltreché́ le nuove istanze ricadenti nelle lettere da a) a J) anche le istanze di coloro che rientrano nella lettera K) di seguito riportata:

k) Soggetti già assegnatari di sostegno pubblico fino ad 500 euro/mese (cassa integrazione ordinaria e in deroga, stipendi, pensioni, pensioni sociali, pensione di inabilità, reddito di cittadinanza, contributi connessi a progetti personalizzati di intervento, altre indennità̀ speciali connesse all'emergenza coronavirus ecc.) .

Se dopo la riapertura termini, l'esame delle nuove istanze comprese anche quelle ricadenti sotto la lettera K) non si esaurisse il fondo, si procederà̀ a ridistribuire a tutti i beneficiari cui è stato già̀ concesso il buono, l'ulteriore somma residua, fino a concorrenza del fondo.

In seguito all'istruttoria, gli assegnatari saranno contattati a mezzo telefono o e- mail, e verrà̀ comunicato di essere beneficiari del bonus, l'importo concesso e le modalità̀ di utilizzo.

L'acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità, attraverso l'utilizzo dei buoni spesa, che potranno essere utilizzati presso gli esercizi commerciali convenzionati con il Comune di Villa San Giovanni, indicati in un apposito Elenco che sarà̀ pubblicato sul sito del comune.

Per ottenere il beneficio i nuclei familiari o le persone interessate devono presentare domanda, utilizzando apposito modello disponibile on line sul sito www.comune.villasangiovanni.rc.it, inviando un messaggio di posta elettronica certificata all'indirizzo PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Nell'oggetto del messaggio, a cui deve essere allegato il modello di domanda debitamente compilato, deve riportare la seguente dicitura: "AVVISO PUBBLICO PER L'INDIVIDUAZIONE DEI NUCLEI FAMILIARI BENEFICIARI DELLA MISURA DI EMERGENZA COVID 19 PER L'EROGAZIONE DI BUONI SPESA PER L'ACQUISTO DI GENERI ALIMENTARI O PRODOTTI DI PRIMA NECESSITA' ".

Per coloro che fossero impossibilitati a trasmettere la richiesta a mezzo mail, è possibile contattare il seguente numero telefonico dedicato, cui risponderà Alessia Taverriti: 0965758310 attivo dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 16 alle 18.00.