Reggio Calabria
 

Reggio, Latella: "Campo Coni agibile e disponibile per le società"

"Il campo Coni torna nella completa disponibilità delle società reggine; torna luogo di vita dove, negli anni, si sono formate intere generazioni cresciute attraverso i sacri valori dello sport e quella sana competizione che plasma uomini e donne ancor prima che atleti". Il consigliere comunale delegato allo Sport, Giovanni Latella, ha commentato così l'ordinanza con la quale il sindaco Giuseppe Falcomatà ha disposto la riapertura dello storico impianto sportivo di via Modena-San Sperato che consente, di fatto, la possibilità di svolgere attività ufficiali e regolamentate dalle FSN e DSA, nonché l'uso dei locali adibiti a servizi igienici e di infermeria.
"Ancora una volta - ha aggiunto - l'amministrazione di Palazzo San Giorgio è intervenuta con successo per sanare una situazione per troppi e troppi anni sottovalutata e che stava riducendo all'oblio uno dei punti di riferimento per gli sportivi di Reggio e provincia".


"Con pazienza e grazie ad un lavoro di grande concertazione con gli uffici di Governo e della Città Metropolitana - ha spiegato - il sindaco Falcomatà è riuscito ad individuare le somme necessarie a fare ripartire la struttura. È con i Patti per il Sud, infatti, che sono stati reperiti i finanziamenti indirizzati su un progetto che è stato, evidentemente, promosso a pieni voti e che va a complere un iter atteso da lunghissimo tempo".
"Il Campo Coni - ha concluso Latella - torna ad essere un faro ed il provvedimento odierno imprime un'accelerata importantissima verso la rigenerazione e la riorganizzazione strutturale dell'impianto, pronto a trasformarsi in una vera e propria cittadella dello sport che sarà vanto per l'intera città e centro nevralgico per i numerosissimi appassionati dell'intero comprensorio metropolitano".