Reggio Calabria
 

Giorno della Memoria, l’Anpi Reggio Calabria scrive a dirigenti e docenti scolastici

L'Anpi ha inviato una lettera aperta ai docenti e ai Dirigenti Scolastici in occasione del Giorno della Memoria.

"Da lunedì 20 gennaio, per tre settimane, fino a lunedì 10 febbraio 2020, l'ANPI di Reggio Calabria programmerà numerose iniziative che si svolgeranno nel Comune di Reggio Calabria e in altri comuni della Città Metropolitana per NON DIMENTICARE QUEL CHE ACCADDE negli anni terribili del fascismo, del nazismo, delle dittature, della guerra e dei campi di concentramento e di sterminio.

L'ANPI lo ricorderà a tutti ma soprattutto lo racconterà ai giovani ed agli studenti, in particolare presso gli istituti scolastici, i cui docenti e dirigenti vorranno realizzare momenti particolari di riflessione e di discussione in sinergia con l'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia". 

L'ANPI fa appello "a tutte le istituzioni ed a tutti i cittadini, in particolare alle ragazze ed ai ragazzi, affinché insieme sia possibile non solo RICORDARE ma soprattutto contrastare i gravi ed attuali fenomeni di ripresa di attività , a Reggio Calabria, in Italia, in Europa e nel mondo intero, da parte di movimenti di natura razzista, fascista e nazista.

Il ciclo di iniziative avrà come titolo " Il giorno della Memoria . Il giorno del Ricordo. I giorni della Storia", nella ricorrenza del 75° anniversario della liberazione del Campo di Sterminio di Auschwitz, per ricordare l'orrore e per evitare che quel che è accaduto possa accadere ancora.

L' ANPI sarà presente, anche quest'anno, con i partigiani reggini nelle scuole che decideranno di dedicare iniziative per "ricordare gli avvenimenti" degli anni più terribili del '900".