Reggio Calabria
 

Imbalzano: “Per salvare i cittadini di via Ciccarello dall’inquinamento della ‘terra dei fuochi’ reggina basterebbe poco: chiudere un cancello!”

reggiociccarello"Non possiamo accettare che ancora dopo diverso tempo da quando si sono intraprese iniziative avuto riguardo alla bonifica del sito della Polveriera di via Ciccarello, area che come risaputo risulta sottoposta alla titolarità del Demanio militare, ancora oggi si assista all'inesorabile scarico di rifiuti di ogni tipo unitamente al divamparsi di roghi che mette rovinosamente a rischio la salute dei cittadini del popoloso quartiere di Modena ".

E' quanto afferma Pasquale Imbalzano, Consigliere di Forza Italia al Comune di Reggio Calabria.

"Ebbene è trascorso solo poco più di una anno da quando l'area di scarico abusivo è stata oggetto di bonifica prima e recinzione dopo, con l'operatività della task force di Prefettura, Comune di Reggio e del Demanio militare quale ente titolare della medesima area, ma nonostante questa prima fase caratterizzata da un presidio costante delle forze dell'ordine per mezzo del quale si era riusciti ad invertire la deplorevole tendenza all'abbandono indiscriminato dei rifiuti e al divamparsi dei roghi, ad oggi l'attività è ripresa incessantemente per via della mancata adozione dell'ultima misura necessaria: ossia la chiusura del cancello che delimita l'area con relativa interdizione all'ingresso a tutti coloro che non sono autorizzati e che risulta incomprensibilmente aperto", continua Pasquale Imbalzano.

"Poiché è evidente come basterebbe adottare questa minima misura di sicurezza per impedire il ripetersi inesorabile di questa continuo e indegno scarico di rifiuti ad opera di pochi incivili, che recherebbe con sé la logica conseguenza di impedire una volta per tutte l'accensione di fuochi altamente nocivi per la salute dei cittadini che ivi vi abitano, chiediamo alle istituzioni interessate, anche su stimolo dei residenti del popoloso quartiere di via Ciccarello, e in particolare al Comune di Reggio e all'Assessore al ramo di porre fine a questa critica situazione, adottando le minime misure che abbiamo indicato e ripristinando la vigilanza costante sul sito", conclude Pasquale Imbalzano.