Cosenza
 

Cosenza, Miccoli (Pd): “Tesseramento dovrà essere svolto con il massimo di trasparenza”

"Apprendo da organi di stampa che è stato inoltrato un ricorso alla commissione nazionale di garanzia, sulle modalità da me annunciate relativamente all'iscrizione al Partito Democratico nella provincia di Cosenza. In particolare verrebbe contestata la scelta di favorire l'iscrizione online. Scelta dovuta a motivazioni già descritte ai vertici del partito.

Questo ricorso sarà per me l'occasione di descrivere le modalità utilizzate in questi ultimi anni.

Spiegare episodi e metodi, relazionare sulle quote pagate anche relativamente all'entità delle stesse.

Abbiamo appena terminato in queste settimane di raccogliere dai circoli la documentazione sul tesseramento 2019 che consegnerò alla commissione. Chiedendo peraltro che siano effettivamente verificate le gravi violazioni da me riscontrate relativamente alla gestione da parte della precedente dirigenza della Federazione.

Come ho già dichiarato, le decisioni prese sono state adottate per impedire qualsiasi forma di irregolarità, l'acquisto di pacchetti di tessere, la scalate dei circoli da parte di capobastone o cordate di potere. Il tesseramento dovrà essere svolto con il massimo della trasparenza con le modalità e i pagamenti descritti dal regolamento nazionale". Lo afferma il Commissario del Partito Democratico della provincia di Cosenza.