Cosenza
 

A Cariati (Cs) lezioni sul campo sul ciclo dei rifiuti

I valori della tutela e della sostenibilità ambientale devono occupare uno spazio importante nei programmi scolastici. La responsabilità ed il rispetto per l'ambiente possono e devono apprendersi sui banchi di scuola. Promuovere dal basso la partecipazione attiva è il percorso che Scuola ed istituzioni devono condividere.

È quanto dichiara l'assessore ai rapporti con le istituzioni scolastiche Antonio Arcuri complimentandosi a nome dell'Esecutivo Greco con l'Istituto Mazzone guidato dalla dirigente Sara Giulia Aiello per l'impegno che continua ad investire in questa direzione.

Indagine conoscitiva sui danni causati dai rifiuti abbandonati sulla spiaggia e in mare a Cariati. È, questo, il titolo del progetto redatto dalla docente Marisa Linardi, referente di Cittadinanza e Costituzione per l'Istituto d'Istruzione Superiore Mazzone. Il progetto è stato selezionato nell'ambito del Concorso Senato e Ambiente insieme ad altri 38 in tutta Italia.

Dall'attività di ricerca in classe e sul territorio fino alle audizioni di soggetti istituzionali è il percorso conoscitivo e di indagine che ha portato i ragazzi a sviluppare il progetto, ad individuare le criticità e al tempo spesso eventuali correttivi.

Il progetto ha previsto una tappa al depuratore comunale. Questa mattina (martedì 25) l'assessore Arcuri in rappresentanza dell'Amministrazione Comunale vi ha fatto visita con gli studenti della classe IV A, indirizzo Chimica, alla presenza dei tecnici comunali, del docente Michele Liguori e della ditta che gestisce l'impianto, per approfondire con loro il tema del ciclo della depurazione e dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani.