Cosenza
 

Regionali, l'endorsement di Abramo per Russo: “Non ci può essere un candidato al Consiglio regionale più appropriato di un sindaco”

«La Calabria ha bisogno di Amministratori competenti. Le condizioni in cui versa la nostra Regione, dalla sanità alla gestione dei rifiuti, dalla mancanza di progettualità al dato allarmante sulla disoccupazione, causato soprattutto dal mancato supporto alle imprese, dimostrano il totale fallimento di una politica fatta solo di chiacchiere e promesse. Servono persone qualificate che non esercitino la politica per professione, ma per passione. Bisogna rimboccarsi le maniche per porre rimedio a una situazione a dir poco drammatica che ci vede ultima Regione d'Italia e terzultima in Europa. Antonio Russo è un uomo del fare, un sindaco lungimirante che ha dimostrato con i fatti che si può amministrare bene e cambiare completamente il volto della propria città. Per questo è l'uomo giusto per rappresentare il territorio dello Ionio cosentino a Palazzo Campanella». È questo l'endorsement del sindaco di Catanzaro Sergio Abramo, nel corso del partecipato incontro tenutosi nel pomeriggio di ieri (domenica 19 gennaio) all'Hotel Roscianum, a Corigliano-Rossano.

Alla convention politica, organizzata per promuovere la candidatura al Consiglio Regionale della Calabria del sindaco di Crosia Antonio Russo e moderata dalla giornalista Giusj De Luca, ha partecipato anche il professore Raimondo De Capua, docente di storia e dottrine politiche all'Università di Messina.

«Non ci può essere un candidato al Consiglio Regionale più appropriato di un sindaco – ha precisato Abramo - capace e competente. Gli Amministratori locali, infatti, conoscono bene i problemi dei propri territori e sanno gestire le grandi difficoltà che affliggono i Comuni quotidianamente. Non solo. I sindaci sono continuamente tra la gente e ascoltano i bisogni dei cittadini. Oggi come oggi essere un sindaco è una missione, è quasi un atto di eroismo e di amore viscerale nei confronti della propria città. Non sono qui per amicizia - ha precisato ancora il sindaco di Catanzaro –, perché ad Antonio Russo lo conosco da pochi mesi, ma sono qui perché da amministratore ho visto all'opera un collega di un piccolo centro della Calabria. Ho visto la sua dedizione, ho visto l'impegno e ho visto i risultati che è riuscito ad ottenere per la sua comunità nonostante le tante difficoltà che affrontano quotidianamente i comuni della periferia. Dalla mia esperienza, posso certificare che Antonio Russo è un ottimo amministratore e la sua esperienza in Consiglio regionale non potrà che essere un contributo positivo al prossimo governo della Calabria».