Cosenza
 

Corigliano-Rossano (Cs), Madeo: "Votate per la democrazia"

Successo di presenze per l'incontro pubblico che Francesco Madeo, candidato al Consiglio regionale con la lista "Io resto in Calabria – Pippo Callipo presidente", ha tenuto lo scorso sabato 18 gennaio al Centro di Eccellenza di via Niccolò Machiavelli di Corigliano Rossano. Un incontro per evidenziare le tematiche care a Madeo, attualmente consigliere comunale dell'importante città ionica, quali la politica dei territori, i giovani e l'occupazione, la sanità e l'agricoltura.

Ad aprire la manifestazione è stato l'intervento, puntuale e appassionato di Gianfranco Costa, di Forum giovani, che ha detto di vdere in Madeo l'ormai unica prospettiva auspicabile per il futuro dei giovani del territorio. E sempre Costa, a margine dell'evento, ha subito l'intimidazione, la seconda in un mese, del vetro rotto della propria autovettura; episodio deprecabile prontamente condannato dallo stesso Madeo: « Viviamo in un territorio che dovrebbe vivere di democrazia, visto che siamo la culla della Magna Grecia, e non sottomettere i giovani in questa cappa intimidatoria. Possiamo comprendere la diversità di vedute e di interessi ma non possiamo comprendere la violenza con cui in questo territorio ci si ostina ancora a fare politica. Il rispetto della dignità e della fisicità altrui dev'essere un elemento fondamentale». Tornando all'incontro, dopo Costa, è stata poi la volta di Stefano Lioi, coordinatore regionale di Rivoluzione Animalista che, sulla scia tracciata del segretario nazionale del partito sensibile alla tutela e alla protezione degli animali, Gabriella Caramanica, ha ribadito: «Il nostro gruppo ha deciso di sposare la visione politica di Francesco Madeo perché in questi mesi è stato l'unico a mostrare attenzione e sensibilità verso le storiche istanze di tutela degli animali, che i partiti storici hanno sempre ignorato».

Poi è stato naturalmente il turno di Francesco Madeo che ha fatto un accorato appello ai tanti presenti al Centro di Eccellenza: «Votate per la meritocrazia, l'unico partito che deve meritare la vostra fiducia. Votate quindi per Callipo e per Madeo affinchè possiamo avere una rappresentanza degna e meritocratica nelle istituzioni regionali. Fra una settimana i calabresi avranno la possibilità e la responsabilità di scegliere il futuro di questa Regione: di scegliere fra chi ha ha fatto tanto dal punto di vista imprenditorile e sociale per i territori e chi ha fatto poco o nulla per questa terra e che da più di 50 anni occupa un posto nelle istituzioni regionali senza mai trovare soluzioni concrete per i calabresi». Infine non poteva mancare la promessa di stare sempre dalla parte dei territori e di non abbandonare il Consiglio comunale di Corigliano rossano una volta eletto: «Noi non saremo dei consiglieri regionali, saremo dei consiglieri comunali che vanno in Consiglio regionale e che – conclude Madeo - rimarranno quindi sui marciapiedi, nelle case dei cittadini, nelle periferie, per raccogliere le istanze degli svantaggiati e di chi non è potuto rimanere in Calabria per portarle nell'Assise regionale, dove si decide l'80% delle nostre vite». L'incontro è stato moderato dalla giornalista Emilia Pisani.