Cosenza
 

San Giovanni in Fiore (Cs), l’assessore Lopez plaude alla Notte nazionale del Liceo Classico

"Ho partecipato con immenso piacere ieri sera alle manifestazioni organizzate dal Liceo Classico di San Giovanni in Fiore per la Notte Nazionale del Liceo Classico, che ha rappresentato una bellissima kermesse all'insegna della cultura". E' quanto afferma l'assessore alla cultura e pubblica istruzione, Milena Lopez, entusiasta dell'ottima riuscita della iniziativa fortemente voluta dalla dirigente dei Licei dott.ssa Angela Audia, da tutto il corpo docenti e coordinata dalla Prof.ssa Maria Gabriella Militerno, in cui i veri protagonisti della serata sono stati i giovani alunni con il loro sapere e la loro formazione.

"Sono fortemente convinta - prosegue Milena Lopez - che queste manifestazioni contribuiscano alla crescita culturale e sociale dell'intera comunità sangiovannese, anche perchè il sapere che si esprime contamina intere famiglie. Consapevole di ciò, in questi anni ho sempre interagito, riscontrando grande apertura e condivisione, con tutte le istituzioni scolastiche presenti a San Giovanni in Fiore, dando vita a momenti e ad eventi che rimarranno impressi nel mio cuore e, spero anche nella memoria dei ragazzi che saranno i futuri cittadini adulti. Insieme alle scuole presenti sul territorio, infatti, abbiamo scritto belle pagine di cultura, con l'obiettivo sopratutto di dare valore ai luoghi simbolo, alle pagine di storia che hanno reso protagonista il nostro territorio e al patrimonio spirituale, culturale e monumentale che ci ha lasciato in eredità Gioacchino da Fiore. Tutto ciò mi gratifica e mi emoziona. In questo contesto, ritengo doveroso soffermarmi anche sulla ricorrenza del 50esimo anno di istituzione del liceo classico sangiovannese, che cade proprio in questi giorni. Era, infatti, il 1970 quando, sulla scia di una politica illuminata che ha ritenuto di dover garantire ai propri giovani una offerta formativa allargata, è stata istituita una sezione staccata del Liceo Classico anche a San Giovanni in Fiore poi diventato istituto autonomo. Una offerta formativa che, nel corso degli anni è stata implementata e che oggi risulta completa, perchè i nostri ragazzi possono scegliere qualunque indirizzo scolastico restando in loco. Negli anni, inoltre, sono state superate enormi criticità strutturali soprattutto se si pensa che a fine anni Ottanta ancora molti istituti scolastici, ed anche il Liceo Classico, erano ubicati in case private, con la costruzione di edifici nuovi ed adeguati alle esigenze di docenti e discenti. Quella politica illuminata, che si pone al servizio del cittadino e lavora per il bene comune, per quanto mi riguarda rappresenta un patrimonio da tutelare e valorizzare perchè apre le porte alla possibilità di costruire un futuro migliore per noi e per i nostri figli".

"Nell'esprimere plauso ed apprezzamento per quanto organizzato dal nostro Liceo Classico – conclude Milena Lopez – manifesto il mio particolare apprezzamento per la sensibilità dimostrata ancora una volta nella valorizzazione delle eccellenze sangiovannesi ospitando, per esempio, Angelo Oliverio, discendente dell'archeologo ed epigrafista originario di San Giovanni in Fiore Gaspare Oliverio, la cui figura è stata riproposta tramite l'istituzione di una borsa di studio da parte degli eredi e su cui la scuola sta portando avanti un enorme lavoro che ne ha promosso e rivalutato l'attività. Importante, ho ritenuto, infine la presenza di Giovanni Guzzo che ha concluso la serata con un concerto per pianoforte e che, cieco dalla nascita, ha testimoniato quanto l'impegno e lo studio possano aiutare a superare difficoltà e barriere".