Cosenza
 

Corigliano Rossano (Cs), il comitato acqua per tutti: “Il Comune pianifichi e avvii il censimento delle utenze idriche”

"Un modello virtuoso di gestione idrica non deve passare solo dall'implementazione delle fonti e dalla fruizione senza interruzioni da parte dei cittadini, ma anche dalla lotta agli sprechi e all'abusivismo. In attesa di vedere un piano di riforma idrica arrivare in Consiglio Comunale crediamo sia il caso che il Comune di Corigliano-Rossano inizi a pianificare un censimento delle utenze idriche comunali, sulla scia di comuni virtuosi come ad esempio quello di Cinquefrondi.

Un censimento di questo tipo risponderebbe a due esigenze ben precise: avere contezza del consumo idrico effettivo della città e nel caso riuscire ad adeguare la tariffazione, e scoprire consumi inadeguati di acqua e allacci abusivi, in modo da poter intervenire tempestivamente per riportare la legalità.

Vista la scarsità di piogge, che di certo incideranno sui bacini e dunque sull'erogazione finale alla cittadinanza, crediamo sia il caso di mettere in pratica tutte le azioni possibili e creare una consulta comunale permanente in grado di offrire monitoraggio e sostegno nell'azione amministrativa del Comune di Corigliano-Rossano". Lo afferma il Comitato Acqua per tutti Rossano.