Cosenza
 

Crosia (Cs), il gruppo "La Città Libera che Vogliamo": "Rifiuti ovunque, Giunta spieghi perché siamo invasi dall'immondizia"

"Non possiamo non ricordare le roboanti parole di Russo dai palchi, quando raccontava che lui era quello che aveva risolto il problema rifiuti a Crosia rendendola linda e splendente. Non possiamo non ricordare come si fosse elevato a risolutore della questione rifiuti. Non possiamo non ricordare, infine, come sia caduto nel ridicolo dal palco del comizio illegittimo ma da tutti preventivato della Remurata, quando ci è venuto a raccontare che se Crosia è invasa dai rifiuti è colpa dei cittadini. Non della sua incapacità di gestire il problema, ma dei cittadini. Quegli stessi cittadini che non solo devono fare gli slalom fra le buste di immondizia sparse per strada, non solo pagano tributi salati, ma devono anche sentirsi incolpare. Cose da pazzi". Lo si legge in una nota del Gruppo Consiliare "La Città Libera che vogliamo".

"Allora noi due domande a Russo e ai suoi le vogliamo fare. E' vero che i lavoratori dei rifiuti continuano a non essere pagati, e che non si è riusciti a trovare una soluzione neanche con la mediazione del sindacato?

E, soprattutto, è vero che i camion non possono conferire in discarica poiché la sua amministrazione risulta morosa nei confronti della struttura e dunque rimangono fermi e carichi di immondizia? E in caso di risposta affermativa, quale soluzione si prospetta per svuotare questi camion?

Insomma, è vero che Russo per incapacità amministrativa sta condannando i cittadini di Crosia a vivere in mezzo alla spazzatura? A questa possiamo rispondere noi. La risposta è si".