Coronavirus, Cafiero De Raho: "Dove c'è disagio sociale, le mafie possono inserirsi"

cafieroderaho ildispaccio500"Ovunque ci sia un disagio sociale e una difficoltà pensano di inserirsi mafia, camorra e 'ndrangheta, mirano soprattutto al consenso sociale a volte anche organizzando forme di protesta ma il più delle volte offrendo servizi, ciò di cui la parte più povera della società ha bisogno, dando benefici per poi richiederli con gli interessi".

Lo ha detto, a 'Radio24', il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Raho sottolineando che "in momenti di emergenza come quello attuale è altissimo il livello di attenzione su queste forme di apparenti benefici che la camorra e le mafie tentano di offrire alle fasce più povere".

Creato Martedì, 31 Marzo 2020 08:54