Coronavirus, Santelli: “In Calabria la situazione si fa più difficile”

SantelliJoleNuova"La situazione incomincia a essere un po' difficile da gestire". Cosi' il presidente della Regione, Jole Santelli, nel corso di un collegamento con la trasmissione Storie Italiane" su Raiuno, con riferimento alla sua ordinanza di "chiusura" del Comune di Fabrizia nel Vibonese, il 14esimo isolato in Calabria dall'inizio dell'emergenza coronavirus.

"Stiamo attuando questo tipo di politica - ha detto Santelli - quando la situazione dei casi diventa tale da correre il rischio di un contagio diffuso e quindi stiamo applicando una forma di zona rossa molto pesante, con la richiesta alle forze dell'ordine di una vigilanza sul rispetto delle prescrizioni. E' un altro Comune, e la situazione incomincia a essere un po' difficile da gestire". Santelli si e' anche soffermata sui dati relativi alla Calabria: "Come contagi siamo intorno a 650 questa mattina, come arrivi ufficiali superiamo i 10mila, ma penso siano molti di piu'. Il problema, che comunque sta scoppiando in tutt'Italia, e' che oggi abbiamo un grande contagio nelle Rsa e nelle strutture di assistenza degli anziani e questo - ha riferito il presidente della Regione - provoca un allargamento a catena, in situazioni di per se' gia' molto disagiate e di dolore".