Regione, misura "Yes I start-up Calabria”: 200 imprese finanziate, coinvolti 500 neet

Duecento nuove imprese ammesse a finanziamento, tra cui 47 già avviate. Sono questi i numeri della misura 7.1 del bando Garanzia Giovani "Yes I start-up Calabria", realizzato dalla Regione Calabria che ha coinvolto finora circa 500 "neet" persone senza un impiego o titoli di formazione. Di questo si è discusso nella Sala Verde della Cittadella alla presenza dei soggetti che hanno condiviso in maniera sinergica il progetto: la Regione, Invitalia, l'Ente Nazionale Microcredito e Anpal.
"Una scommessa vinta – ha affermato il Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio – e un'esperienza che deve essere assunta come riferimento per costruire e rafforzare questo percorso di crescita attraverso la semina di una cultura di impresa. È questa la sfida del futuro: dare strumenti ai giovani per intraprendere e stare nel mondo del lavoro in modo competitivo, uscendo da una logica assistenzialistica che ha danneggiato soprattutto il Sud e ha relegato negli anni la Calabria alla marginalità. Noi – ha aggiunto Oliverio – abbiamo spostato invece l'asse del ragionamento verso obiettivi di crescita e occupazione reale, non come nel passato in cui, soprattutto nel campo della formazione, si sono bruciate risorse senza nessun risultato. Questo ha comportato perdita di credibilità verso le istituzioni e soprattutto tanta sfiducia, che è il male peggiore che una società può vivere".

Tornando ai risultati del programma che vede la Calabria al primo posto per impiego di risorse e nascita di imprese con un 13% su scala nazionale, il presidente Oliverio ha sottolineato che "a questo punto è necessario allargare la platea degli aventi diritto. Per questo stiamo per avviare una seconda fase del progetto, sperimentale nel Paese, rivolta ai professionisti. Un'esigenza reale per quei lavoratori che negli anni hanno visto crescere in maniera esponenziale la competitività e che hanno bisogno sempre di più di strumenti innovativi e investimenti".
Alla discussione sono intervenuti Fortunato Varone, attuale dirigente alla Presidenza, e responsabile del progetto durante la sua gestione al Dipartimento Lavoro e Annarita Lazzarini, responsabile attuazione Garanzia Giovani-Regione Calabria. Hanno anche partecipato all'iniziativa, moderata dal Direttore della Fondazione Consulenti per il Lavoro Enrico Limardo, Silvia Buonvino (Selfiemploment Invitalia); Giancarlo Proietto (Ente nazionale mediocredito), Nicola Patrizi, in rappresentanza dell'Ente nazionale microcredito e Tiziana Stallone (Presidente Nazionale ENPAB). Durante l'inziativa hanno preso la parola anche alcuni rappresentanti beneficiari del progetto che hanno già avviato un'attività imprenditoriale in Calabria, i quali hanno raccontato la loro esperienza di formazione e di inserimento nel mondo del lavoro.