Secondo posto al concorso nazionale “In memoria di Olga: la vita oltre” per la scuola primaria del Convitto “T. Campanella” di Reggio Calabria

Venerdì, 13 dicembre 2019, gli alunni delle classi VA, VB, VC della Scuola Primaria del Convitto Nazionale di Stato "T. Campanella", accompagnati dalle docenti Del Zaino, Diano, D'Urso, Mongiovì, Vita, Stelitano, nel salone delle conferenze del Palazzo "C. Alvaro" della nostra città, alla presenza delle autorità, hanno ritirato il premio ottenuto per essersi classificati al II posto del Concorso Nazionale "In memoria di Olga: la vita oltre", giunto alla XII edizione, per ricordare Olga Panuccio, scomparsa tragicamente all'età di tre anni , assieme ai genitori.

I bambini, guidati dalle loro insegnanti, hanno presentato una serie di elaborati (testi, poesie, disegni e riflessioni personali) che, ispirandosi al cielo stellato e al tragico evento della morte della piccola Olga, hanno ben interpretato quanto richiesto. Ed è per questo che, tra le 100 scuole partecipanti e i 500 elaborati pervenuti alla Commissione esaminatrice, la nostra scuola ha conquistato il II posto.

Il Concorso, inserito nel Protocollo d'Intesa MIUR – SALT, indetto dalla nostra città con la collaborazione del Planetario Pythagoras, ha coinvolto scuole dell'Infanzia e scuole Primarie distribuite su tutto il territorio nazionale.

Ai nostri piccoli autori va un grazie speciale perché, attraverso personali riflessioni, hanno mostrato una grande sensibilità e capacità di esprimere sentimenti ed emozioni.

Il telescopio ricevuto come premio, servirà loro per poter osservare meglio il cielo stellato che accoglie tutti quei bimbi a cui è stato impedito il diritto di diventare grandi.

Creato Domenica, 15 Dicembre 2019 09:10